#gosigel

Volare lassu’…..dove il cielo è sempre più blu!

Vola la Sigel con le mani verso il cielo….dopo due ore e trenta di battaglia sotto rete, vince 3-2 contro una “indomabile” Battistelli, e pareggia il confronto, portando a “gara 3” la resa dei conti con le romagnole.

Vince nel suo “fortino”. Al Palabellina, al cospetto di oltre settecento persone, in quella “casa” dove appena qualche anno fa portò per la prima volta nella sua storia, la serie A, al terzo tentativo riesce ad avere la meglio su S.Govanni in Marignano (i primi due in Romagna, in Coppa Italia e in gara uno). Ha sudato le proverbiali sette camice, ma ce l’ha fatta!

Mantiene così l’imbattibilità del suo terreno. Davanti al suo pubblico, la Sigel non ha mai tradito quest’anno. Alla squadra ospite il merito, per la prima volta in questa stagione, di aver strappato due set alle lilibetane sul taraflex di casa.

Una mano sapiente e leggera ha scritto il copione della gara. Palpitante ed emozionante, che ha tolto il fiato al pubblico presente. Decidendo per l’occasione di raccontarla in tre “atti”. Il primo parla di una Sigel “bella e spietata” che s’impone sulle avversarie portandosi sul 2-0. Il secondo atto racconta delle gesta “coraggiose” di un gruppo che “non muore mai”. Riunite intorno a Saguatti e Montani con l’abile e sapiente regia di Battistoni ricuce lo strappo iniziale pareggia i conti sul 2-2 e sogna la serie A portandosi perfino sul 10-6 al tie break. L’ultimo atto, il più bello ed emozionante è il terzo atto! La mano “sapiente” ha preparato il finale “thrilling”. L’ha poggiato sul taraflex con saggezza, affinchè i marsalesi potessero cogliere l’epicità dell’evento.

La “rimonta” che annichilisce con un 9-3 le marignanesi togliendo dalle loro mani la sospirata promozione. Cogliendo alla fine il meritato punto che rimanda tutto alla “bella”.

gara 2 play off contro battistelli gioia finale

LA CRONACA

Formazioni senza sorprese per Campisi e Solforati. Gli stessi sestetti di una settimana fa a San Giovanni in Marignano. Con il recupero “miracoloso” di Gabriella Agola uscita per infortunio in “gara 1” e ristabilita a tempo di record dalla grande bravura dei fisioterapisti azzurri.

L’inizio della gara si caratterizza per un equilibrio che non si riesce a spezzare. All’efficacia della battuta lilibetana, risponde la caparbietà e la velocità del gioco marignanese. Biccheri prova a spezzarlo dopo il secondo time out tecnico (16-14). La Sigel ci riesce spingendo ancora dalla linea di battuta, provando a far giocare le avversarie su “palla scontata” piuttosto che su attacco veloce. Alla fine le sigelline ci riescono e mettono in cassaforte il primo set (25/20).

Stesso identico andamento nel secondo set. Stavolta sono le romagnole ad arrivare davanti alle due sospensioni tecniche (6-8 e 15-16). Ma anche la seconda frazione non sfugge alla regola dell’equilibrio. Mordecchi dalla battuta e una “immensa” Gabriella Agola decidono di dare la spallata decisiva al set. L’allungo arriva puntuale fino al 18-14. Ci riprova la Battistelli, ma la Sigel gestisce il vantaggio e con grande esperienza chiude il parziale sul 25-22.

Sul 2-0 le padroni di casa commettano il fatale errore di allentare la presa. L’avversario non è morto ed è un errore lasciarlo rientrare in partita. Saguatti e Montani sono inarrestabili sotto rete. La difesa romagnola difende di tutto e la battuta della Sigel non fa più male come nei set precedenti. Il terzo set rimette in corsa la Battistelli (19/25).

Il pallino del gioco adesso è totalmente in mano delle ospiti. Battistoni smista palloni “magici” per le sue bocche da fuoco. Saguatti si trova in tutte le parti del campo. Per la Sigel aumentano le difficoltà. Ai due passaggi intermedi il distacco è notevole (4-8 al primo time out tecnico e 10-16 al secondo). L’orgoglio non fa difetto alla squadra azzurra. Prima Panucci e poi Agola ci provano a tirare su le compagne. Si arriva al 18-19 e poi ancora al 20-22. Ma è un fuoco di paglia, La Ferretti mette a terra il pallone decisivo del 2-2 (25/22).

Il quinto set è semplicemente incredibile! Parte forte la squadra ospite e sulla falsa riga dei due set precedenti tramortisce con un avvio “a manetta” la Sigel. Sul 6-10 la Battistelli commette l’errore di sentirsi la gara in pugno e la serie A ad un passo!

In battuta va la “capitana” del Marsala. Clara Pinzone, il leader indiscusso della comitiva azzurra, tiene il pallone tra le braccia, lo fa scorrere leggero verso le mani e lo rende imprendibile. Il pallone diventa un “gomitolo di emozioni” e la rimonta prende forza dalla magia che Clara sa dare alla sua battuta,

Un parziale di 6-0 riporta in partita la Sigel. Alla battuta del capitano (il cui pallone pian piano diventa sempre più pesante) rispondono da par suo Panucci con i suoi attacchi “fulminanti” e Macedo con un muro vincente. Battistelli si riportava sul 13 pari con un sussulto d’orgoglio. Troppo tardi.   La bolgia del Palabellina fa letteralmente volare la squadra di casa che chiude i conti con un attacco di Agola.

Ha vinto il cuore. Ha fatto la differenza la testa e i nervi più saldi delle ragazze marsalesi. Si va alla “bella”, sarà ancora una gara epica, una battaglia sportiva.  Comunque vada racconterà, come hanno già scritto i precedenti confronti, delle gesta di un gruppo di giocatrici in maglia blu che sono l’orgoglio di un’intera città!

Appuntamento a sabato prossimo, 28 maggio, in terra di Romagna per gara 3.

La serie A passerà da li, vedremo chi sarà più bravo a catturarla!

ancora sigel battistelli

IL TABELLINO

SIGEL PALLAVOLO MARSALA

BICCHERI 15

PANUCCI 14

PINZONE 13

AGOLA 12

MORDECCHI 9

MACEDO 6

PATTI 1

MARINELLI (L) – ricezione 69% (38% perfetta)

MARINO n.e.

SALZANO n.e.

SPANO’ n.e.

Battute punto 13 – Battute sbagliate 10 – Ricezione 49% (21% perfetta) – Attacco 33% positivo

 

BATTISTELLI CONSOLINI SGM

MONTANI 24

SAGUATTI 20

FERRETTI 12

TALLEVI 11

SPADONI 9

BATTISTONI 2

BOCCIOLETTI 1

LUNGHI (L) – ricezione 50% (25% perfetta)

CAPPONI n.e.

GIULIANELLI n.e.

GINESI n.e.

GUGNALI n.e.

Battite punto 6 – Battute sbagliate 20 – Ricezione 51% (18% perfetta) – Attacco 38% positivo

 

Rispondi

ăn dặm kiểu NhậtResponsive WordPress Themenhà cấp 4 nông thônthời trang trẻ emgiày cao gótshop giày nữdownload wordpress pluginsmẫu biệt thự đẹpepichouseáo sơ mi nữhouse beautiful