#gosigel

Troppa Sigel per l’Acca Montella!

Il copione rimane sempre lo stesso. La sceneggiatura ormai è scritta e l’interpretazione è da premio oscar. Ancora una volta la Sigel mette in scena il meglio di se stessa, risolvendo la pratica Acca Montella in un’ora e mezza con un eloquente 3-0 (25/21 25/20 25/20 ).

fine gara contro montella 2

Sigel “stratosferica”, a tratti anche bella, cinica al momento giusto, irriverente quanto basta.

L’Acca Montella ha provato in tutti i modi a dare un dispiacere, il primo al Palabellina, ma ha dovuto sottostare a quelle che sono le gerarchie del campionato.

Ma andiamo al film della partita.

Nessuna novità nei sestetti iniziali. La Sigel mette in campo i soliti sette. Mordecchi/Biccheri, Panucci/Agola, Pinzone/Macedo, il libero “pigliatutto” è Marinelli.

Coach Sasà Albanese si affida a Angelelli/Mauriello, Boccia/Montenegro, Russo/Piscopo, il libero è Giacomel.

La fase iniziale della partita registra un sostanziale equilibrio (7-8 alla prima sospensione tecnica), spezzato dalla Sigel in prossimità del secondo stop tecnico con una super-Agola in versione “ex di turno” (16-11 Sigel).

Ma Montella non ci sta e dando fondo a tutte le proprie risorse tecniche e mentali prova l’aggancio che arriva puntuale con un attacco della Russo (16-16).

Capitan Pinzone risponde da par suo e mette giù il pallone che apre la strada verso il successo del primo set. La seguono nell’ordine, Panucci, Macedo e Biccheri. A niente servono i due time out discrezionali chiamati da coach Albanese.

La Sigel mantiene il vantaggio fino alla fine della prima frazione controllando con sicurezza la partita (25/21).

Il secondo set ripropone lo stesso copione del primo.Stavolta il vantaggio della squadra di casa si concretizza subito al primo time out tecnico (8-6) e si mantiene sostanzialmente identico anche al secondo (16-13). Mordecchi conduce il gioco e le sue bocche da fuoco rispondono con grande precisione. Panucci, Biccheri e Agola infieriscono “impietosamente” sulle avversarie, che comunque dimostrano grande compattezza difensiva. Coach Campisi insiste nel dire che ci vuole pazienza, Gli scambi sul taraflex del Palabellina si allungano e ne guadagna la spettacolarità del gioco. Montella prova a mettere in campo tutto quello che ha. Ma non basta e il secondo parziale viene chiuso da un attacco di Agola (25/20).

L’inizio del terzo set è caratterizzato da una leggera flessione delle “sigelline” che vanno pericolosamente sotto, 6-8 al primo time out tecnico per arrivare a un 8-11 che costringe Campisi ad intervenire con una sospensione discrezionale.

Al ritorno in campo le gerarchie vengono rimesse a posto. La Sigel prima impatta (11-11) e poi sorpassa le avversarie per tagliare il traguardo del secondo time out tecnico (16-15) ancora con Agola.

Da li in poi esce fuori la Sigel “cinica” che prima approfitta di qualche errore delle irpine e poi annichilisce le avversarie con una Panucci formato “bombardiere”.

Si va al finale del film. Macedo timbra l’ennesimo attacco e il set si chiude con un eloquente 25/20 che consegna altri tre punti alla capolista.

La Sigel non regala nulla alle avversarie, nemmeno stavolta, e tira dritto verso i play off.

Così mentre scorrono i titoli di coda e i numerosi bambini scendono sul taraflex a festeggiare con le proprie beniamine, ci piace ricordare un paio di cose.

La prima è la presenza sui gradoni del Palabellina di un pubblico comunque numeroso ( circa trecento persone ) in occasione di una gara giocata in un insolito orario (19.30 di sabato sera!!), segno tangibile che le vittorie servono e la squadra è amata dalla città.

Poi l’immagine che proponiamo in chiusura che ci consegna il grande “feeling” che lega queste ragazze tra di loro.

Questa immagine racchiude tutto quello che sta facendo della Sigel, passo dopo passo, una squadra vincente.

bellissima foto di camilla e claudia

 

IL TABELLINO

 

SIGEL PALLAVOLO MARSALA

Panucci 17 (36% attacco positivo – 60% ricezione – 1 aces) – Agola 14 (34% attacco – 48% ricezione – 1 aces) – Biccheri 12 (30% attacco – 1 aces-1 muro vincente) – Macedo 7 ( 62% attacco – 2 muri) –Pinzone 5 ( 40% attacco – 1 muro ) – Mordecchi 4 (1 aces)

Marinelli (L) 67% ricezione (28% perfetta)

 

ACCA MONTELLA

Boccia 13 (27% attacco – 44% ricezione – 2 muri vincenti – 1 aces) – Mauriello 9 ( 21% attacco ) – Piscopo 7 (36% attacco – 2 muri – 1 aces) – Russo 6 (38% attacco – 2 muri – 1 aces) – Montenegro 5 (21% attacco – 79% ricezione) – Granese 1 – Angelelli 

Giacomel (L) 61% ricezione (28% perfetta)

 

1° arbitro Danilo Lopez – 2° arbitro Alessandro Di Bella – entrambi di Palermo

Rispondi

ăn dặm kiểu NhậtResponsive WordPress Themenhà cấp 4 nông thônthời trang trẻ emgiày cao gótshop giày nữdownload wordpress pluginsmẫu biệt thự đẹpepichouseáo sơ mi nữhouse beautiful