#gosigel

Trasferta da “bollino rosso” in salento

Domenica 25 ottobre,  alle 18.00, nel posticipo della 2a giornata di campionato di B1 femminile di pallavolo, giorne D,  la Sigel Pallavaolo Marsala renderà visita al Cutrofiano, in una trasferta che si preannuncia difficile ed insidiosa.

La formazione salentina, già lo scorso anno, sfiorò la griglia dei play off (si classificò al 4° posto) e sulla già buona intelaiatura della scorsa stagione, in estate ha inserito alcuni ottimi innesti, presentandosi ai nastri di partenza tra i migliori “roster” del girone.

La prima giornata non è stata fortunata per le “pantere” salentine, sconfitte in terra laziale al tie break dall’Aprilia Volley,e questo non fa che aumentare le difficoltà per le sigelline, visto che davanti al proprio pubblico Cutrofiano tenterà di far dimenticare subito il passo falso dell’esordio.

La società leccese ha lavorato benissimo sul mercato estivo  mettendo a disposizione di coach Carratù atlete di spessore, vecchie conoscenze delle marsalesi, ma anche delle new entry con ottime referenze, cercando di integrare esperienza e giovani con voglia di mettersi in mostra.

Iniziamo con la diagonale pallegiatrice/opposta dove troviamo due atlete già affrontate nel passato diverse volte, il cui valore è indiscusso e che l’anno scorso misero il “timbro” contro la Sigel contribuendo ai due successi per 3-1, sia a Marsala che a Cutrofiano. Si tratta di Giulia Della Rosa,  trentunenne friulana, capitana e regista delle “Pantere”, esperienza da vendere con stagioni in A2 (ex S. Vito dei Normanni e Soverato), che avrà in diagonale l’opposta italo-russa Karalyus, anche lei ha superato la soglia della trentina, con diverse esperienze di A2 (l’ultima a Gricignano) prima di approdare in salento,  principale riferimento dell’attacco di Cutrofiano, entrambe grandi protagoniste nella stagione passata.

Come centrali, alle riconfermate Martina La Bianca, giovanissima (classe 1993) e Marta Baglivo (lo scorso anno a Marsala, con 16 punti all’attivo, fu tra le migliori in campo!)) , la società ha voluto inserire l’esperienza di Valeria Diomede, trentacinquenne, bresciana, gia ex Soverato in A2. Lo scorso anno iniziò a Brindisi e poi da gennaio passò a Cisterna di Latina contribuendo tantissimo alla vittoria del campionato della squadra laziale.

Nel ruolo di schiacciatrici la concorrenza è forte! Alla riconfermata Scilla Basciano (chi non la ricorda a Marsala nel derby infinito con Agrigento di un paio di stagioni fa?) sono arrivate, Gabriella Vico e Giuliana Grazietti. La prima proviene direttamente dal campionato francese di A1. che l’ha vista protagonista nelle file dell’Haussant, ventisettenne, di Castellammare di Stabia, per lei un ritorno a casa con tanta voglia di dimostrare le sue tante qualità, l’altra, giovanissima, catanese (classe 1993) scuola “Club Italia”, 196 cm., dopo aver fatto le prime esperienze in serie A (ex Chieri e Casalmaggiore) ha voluto la responsabilità di un ruolo da titolare e lo scorso anno fu protagonista di un’ottima stagione a Todi in B1, da quest’anno alla corte di coach Carratù.

Il libero è Marianna Maggipinto, diciannovenne napoletana, che sembra già una veterana. Lei è una “enfant prodige” del volley partenopeo, a soli quindici anni vinse la medaglia d’argento ai campionati europei cadetti con la nazionale italiana, dimostrando grande carattere e personalità da vendere.

Come si può capire da questa breve presentazione la gara di domenica sarà una battaglia e la consapevolezza di questo ci viene dato da come la partita venga preparata in palestra da coach Campisi e dal suo staff. Il bell’esordio di sabato è già alle spalle, adesso bisogna dare conferma alla brillante prestazione sfoderata contro Frascati, ma con tutto il rispetto per la squadra laziale, Cutrofiano è un’altra cosa!

Rispondi

ăn dặm kiểu NhậtResponsive WordPress Themenhà cấp 4 nông thônthời trang trẻ emgiày cao gótshop giày nữdownload wordpress pluginsmẫu biệt thự đẹpepichouseáo sơ mi nữhouse beautiful