#gosigel

Sigel Pallavolo Marsala – Volley Group Roma 3-1 (16-25, 25-19, 25-16 e 25-19)

SIGEL PALLAVOLO MARSALA = 9 Gennari, 6 Agola, 3 Antonaci, 17 Ruberti, 8 Culiani, 1 Ognibene, Lib. 2 Giombetti. All. Campisi

VOLLEY GROUP ROMA = 1 Mele, 2 Kranner, 4 Passarini, 5 Bigioni, 10 Sabbini, 12 Liguori, Lib. Lanzi. All. Cavaioli

LA CRONACA

PRIMO SET = Inizio in salita per la formazione lilybetana. L’ottima difesa delle capitoline, brave anche sotto rete, ha mandato in tilt i programmi delle azzurre che sono approdate al primo time out tecnico sotto 2-8. Al rientro in campo non è cambiato il leitmotiv della partita e le romane hanno continuato a pigiare sull’acceleratore mantenendo il vantaggio acquisito; al secondo time out il punteggio si è fermato sul 7-16.  Nell’ultimo atto del set, le marsalesi hanno tentato di ritrovare il giusto equilibrio in campo cerncando, seppur con difficoltà, di rientrare in partita. Coach Campisi ha gettato nella mischia la Dametto, al posto delle Agola, sperando in una maggior copertura. Purtroppo, però, il gap da colmare era di notevole entità e le avversarie di turno, grazie ad un miglior approccio alla gara, si sono aggiudicate il set per 16-25, complic anche i tanti errori (pure in battuta) delle locali.

SECONDO SET = Decisamente migliore l’approccio al set da parte delle ragazze care al presidente Massimo Alloro. La maggior determinazione ed incisività sotto rete hanno permesso di portarsi sul 5-2; un errore in battuta della Culiani ha regalato punto e palla alle capitoline che, nell’azione successiva, sono riuscite a trovare il punto del 5-3. Ottima la reazione azzurra che con un “mani-fuori” della Ruberti hanno ristabilito le distanze. Al primo time out tecnico, i punti di vantaggio sono stati 3. Al ritorno in campo la gara è proseguita punto a punto ed al secondo time out tecnico il vantaggio è rimasto invariato (16-13). Partita sempre combattuta e vantaggio sempre invariato fino al 20-16; la Sigel, determinata a riscattare l’opaco primo set, ha serrato i tempi ed ha iniziato a pigiare sull’acceleratore. Set vinto, meritatamente, per 25-19.

TERZO SET = Inizio di set estremamente equilibrato con le azzurre, però, più incisive sotto rete; gli errori in attacco delle romane, infatti, hanno poi spianato la strada alle marsalesi che sono giunte al time out tecnico avanti 8-3. Le lilybetane, nonostante il vantaggio, sono tornate in campo determinate a chiudere il set; dall’altra parte della rete, però, le capitoline hano profuso il massimo sforzo per rimanere agganciate. Tutto questo ha reso particolarmente bello il match che ha visto, comunque, Agola e compagne approdare al secondo time out tecnico avanti 16-13. Le marsalesi, caparbie, hanno continuato a giocare una pallavolo ordinata e sono state brave a trovare il break vincente (20-15); nel finale, 25-16.

QUARTO SET = Si è rivelato più difficile del previsto l’inizio del quarto set. Le romane, approfittando di qualche disattenzione di troppo delle locali e giocando al massimo delle proprie potenzialità, hanno chiuso avanti di uno al time out tecnico. Al ritorno in campo la gara è stata giocata punto a punto con le ospiti decise ad approdare al tie break; le marsalesi, però, nonostante qualche errore di troppo, sono rimaste agganciate al risultato nel tentativo di chiudere la pratica e di conquistare la seconda vittoria targata 2015.  Al secondo time out tecnico il tabellone si è germato sul 16-15, grazie ad una bella rimonta azzurra (dal 12-15 al 16-15). In quello che è stato poi l’ultimo atto della gara, le lilybetane hanno avuto sempre in mano le redini del gioco ed hanno chiuso sul 25-19 grazie ad un attacco vincente della Culiani.

Rispondi

ăn dặm kiểu NhậtResponsive WordPress Themenhà cấp 4 nông thônthời trang trẻ emgiày cao gótshop giày nữdownload wordpress pluginsmẫu biệt thự đẹpepichouseáo sơ mi nữhouse beautiful