#gosigel

Sigel …forza nove!

E sono nove su dieci gare!

Come un rullo compressore la Sigel supera al Palabellina l’Europea 92 Isernia per 3-0 (25/18 25/22 25/20) e si regala delle belle vacanze natalizie.

Ventotto punti in classifica, nove vittorie da tre punti (5 da 3-0 e 4 da 3-1), ventinove set vinti, solo sette persi, una sola sconfitta per 2-3 a Roma contro VolleyRò, sono numeri “pazzeschi” che racchiudono in poche righe il campionato della squadra marsalese al riposo natalizio.

Solo tre giornate al giro di boa e il primo obiettivo sembra proprio a portata di mano.Vincere il titolo d’inverno significherebbe accedere alla “final four” di Coppa Italia che si giocherà a Marzo, durante la pausa pasquale, tra le prime classificate dei quattro gironi alla fine dell’andata. La Sigel è li, adesso bisogna non mollare!

La partita contro Isernia è stata un’altra battaglia sportiva, avversarie toste che hanno provato in tutti i modi a mettere il classico “bastone tra le ruote” alla capolista. La presenza poi, tra le file molisane, di Irene Padua ha dato alla gara dei contorni di particolare emozione, non solo alla brava atleta siracusana (ex di turno), ma anche ai suoi ex dirigenti e compagne. La calorosa accoglienza riservata a lei dal pubblico marsalese presente sugli spalti del Palabellina,  con applausi e cori,  hanno segnato un momento di bella e sana sportività, la gente marsalese non dimentica chi è passato da queste parti lasciando solo “bei momenti” e tanto calore. La pallavolo è piena di affetti ed è fatta di emozioni forti.

con irene dopo gara isernia volley a marsala

Ma passiamo al commento della gara.

Campisi non sottovaluta l’avversario e schiera in campo il solito sestetto con le seguenti diagonali Mordecchi/Bicheri, Panucci/Agola e Pinzone/Macedo, il libero è Marinelli.

Dall’altra parte Montemurro risponde con Giroldi/Morone, Padua/Monitillo, Vanni/Taddei, il libero è Boffa.

Le prime fasi sono di rodaggio. La Sigel prova a dare la sua impronta al match e si porta avanti alla prima sospensione tecnica 8-4.

Pur non brillando come consueto nel gioco le ragazze marsalesi continuano a fare la partita tagliando il nastro della seconda sospensione tecnica sul 16-11 mantenendo di fatto il controllo della gara. Montemurro prova a cambiare qualcosa nel suo sestetto, inserisce Muzzo al posto di una fallosa Monitillo, ma è tutto inutile.La Sigel si aggiudica la prima frazione per 25/18, massimo risultato con il minimo sforzo.

Tutto facile? Assolutamente no!

La seconda frazione di gioco si apre con una Isernia più in partita, la squadra molisana spinta dall’ex Padua e dalla centrale Vanni, si mostra sicuramente più rinfrancata e mette da parte quel timore riverenziale indossato nella prima parte della gara. Batte meglio e sbaglia di meno.

Alla prima sospensione tecnica del secondo set Isernia,per la prima volta, mette il naso avanti (7-8), Si va avanti a strappi. Prima sei errori consecutivi delle molisane rimettono in gareggiata la squadra di coach Campisi (10-10), poi una Sigel sottotono e fallosa ridà spazio alle avversarie che allungano al secondo time out tecnico (12-16).

Campisi manda dentro Patti al posto di Agola e prova a ridare fiato ad una squadra che sembra un pò stanca. La squadra lilibetana reagisce, mette addosso “la corazza da combattimento” e fa la sua parte, quella che il pubblico conosce ormai a memoria. La capolista scende in campo. Prima Mordecchi con il suo turno di battuta mette in difficoltà la ricezione avversaria e poi Biccheri con le sue bordate in attacco (ottima prestazione la sua con 19 punti finali!) riportano in equilibrio le sorti del set raggiungendo le avversarie sul 19 pari per darle infine la spallata decisiva nel finale portando a casa anche il secondo parziale(25-22)

La mazzata per le ragazze molisane è forte. Al terzo set stentano ad entrare in campo e Mordecchi ne approfitta dalla zona di battuta, Panucci e Biccheri non sbagliano un colpo e la Sigel vola. 8-1 al primo time out tecnico della terza frazione.

Il pallino del gioco adesso è tornato saldamente nelle mani di Pinzone e compagne e anche alla seconda sospensione tecnica il vantaggio è consistente (16-10), ma la squadra molisana lotta e non molla.

Piano piano, punto su punto riesce a stare in partita, grazie alle sue due ottime centrali e ad una più attenta fase difensiva, il vantaggio della Sigel si assottiglia sempre più fino a portarsi a solo un punto (18-17)!!

Ma è ancora una “super” Biccheri che trascina le compagne alla volata finale. La capolista non può distrarsi e non può lasciare che Isernia possa rientrare in partita. Si succedono degli ottimi scambi difensivi e la spinta del Palabellina fa la differenza. Chiude un ace di Mordecchi, 25/20, è ancora una vittoria da tre punti. La Sigel vola, in classifica dietro regge solo Arzano, staccata di sei lunghezze, che si è aggiudicata lo scontro diretto con Cutrofiano, mentre VolleyRò cede inaspettatamente in casa con Napoli (2-3) e perde terreno.

Cosa dire dell’Isernia? E’ una neo promossa e sta pagando lo scotto del noviziato.Cinque delle sette in campo sono le stesse che hanno vinto il campionato di B2 dello scorso anno, in aggiunta ci stanno Padua e Vanni, forse è troppo poco per tentare la salvezza. Ma il 31 gennaio è ancora lontano e la dirigenza ha tempo per poter lavorare sul mercato.

 

dopo isernia

La settimana prossima la Sigel lavorerà fino a mercoledi mattina, poi tutti in vacanza. Mai pausa è stata tanto opportuna,  La pressione di chi sta in testa e deve difendere il primato crea una stanchezza,sopratutto mentale,e la squadra nelle ultime uscite ne ha evidenziato i segnali concedendosi troppi momenti di pausa nel proprio gioco.

Ma lo staff lo sa benissimo, conosce le caratteristiche delle proprie atlete a sa dove intervenire. Durante questa pausa natalizia di quindici giorni saprà lavorare adeguatamente per riconsegnare al campionato, alla ripresa, una Sigel pronta a dare lo sprint finale al girone d’andata.

 

TABELLINO

SIGEL PALLAVOLO MARSALA : Biccheri 19 (47% attacco – 3 muri) – Panucci 12 (41% attacco – 44% ricezione) – Macedo 11 (55% attacco – 5 muri) – Pinzone 6 (60% attacco) – Mordecchi 6 (5 aces in battuta!) – Agola 2 (17% attacco – 40% ricezione) – Patti 1 (17% attacco – 33% ricezione) – Marinelli (L) 90% ricezione con 50%++

EUROPEA 92 ISERNA: Monitillo 9 (26% attacco – 50% ricezione – 1 muro) – Taddei 9 (67% attacco) – Morone 8 (30% attacco – 1 muro) – Vanni 5 (40% attacco – 1 muro) – Padua 3 (20% attacco – 20% ricezione – 1 muro) – Giroldi 3 (1 aces) – Muzzo 2 (57% ricezione – 1 muro) -Boffa (L) 52% ricezione 7%++

 

SIGEL PALLAVOLO MARSALA – Battute V. 6 – Battute E. 6 – Ricezione 59% (29++) – Attacco 43% – Muri V. 8

EUROPEA 92 ISERNA – Battute V. 3 – Battute E. 10 – Ricezione 44% (7%++) – Attacco 34% – Muri V. 5

 

Arbitri: Tanania Antonio e Pampalone Giuseppe di Palermo

 

 

Rispondi

ăn dặm kiểu NhậtResponsive WordPress Themenhà cấp 4 nông thônthời trang trẻ emgiày cao gótshop giày nữdownload wordpress pluginsmẫu biệt thự đẹpepichouseáo sơ mi nữhouse beautiful