#gosigel

Prima sconfitta…. ma con onore!

Arriva da Roma il primo dispiacere per la Sigel Pallavolo Marsala .

La squadra di coach Campisi si ferma al cospetto del VolleyRò Casal dei Pazzi, un roster che ha messo in campo la spavalderia di un’età che ne caratterizza l’anagrafe (tutte Under 18) ma anche tantissima qualità (ben 21 muri contro i 6 della Sigel!!!!)

Le sigelline escono comunque a testa alta dal match, costrette sempre ad inseguire, non hanno mollato mai se non al quinto e decisivo set dove la freschezza delle diciottenni capitoline ha fatto la differenza.

LA CRONACA

La Sigel parte con il solito sestetto, diagonale Mordecchi/Biccheri, Panucci/Agola schiacciatrici, Pinzone/Macedo al centro, libero Marinelli

Coach Kantor risponde con Spinello/Pamio, Melli/Provaroni schiacciatrici, Mancini/Bartolini centrali, libero Ferrara.

Le giovanissime romane partono subito forte facendo intuire con quale piglio hanno intenzione di affrontare l’imbattuta capolista. Al primo timeout tecnico sono avanti di due punti (8-6) il vantaggio viene incrementato, pian piano, fino a raggiungere più quattro alla seconda sospensione (16-12).

Le centrali capitoline imperversano sia in attacco che a muro mettendo spessissimo in difficoltà la difesa lilibetana, Panucci prova a tenere la Sigel in partita, la rimonta c’è ma si ferma al 20-19!

La spallata finale del VolleyRò è risolutiva e il primo set va alle romane: 25-21.

L’orgoglio è una caratteristica della nostra squadra. Al rientro in campo, nella seconda frazione, c’è la reazione di Pinzone e compagne che lottano su tutti i palloni, provando a rispondere colpo su colpo alle agguerrite avversarie. Il secondo set si consuma in un equilibrio assoluto che marca una leggero vantaggio nelle due sospensioni tecniche dal lato romano (8-7 alla prima e 16-14 alla seconda) ma che si ribalta in dirittura d’arrivo.

La Sigel prova a forzare il gioco, battendo meglio rispetto al primo set e attaccando in maniera più efficace l’attento muro avversario, il finale stavolta sorride alle lilibetane che rompono l’equilibrio sul 23-20 a proprio favore e non mollano più la presa fino ad aggiudicarsi il secondo set, impattando sul 1-1 (22-25).

Le leonesse romane ferite dal pareggio reagiscono alla grande! Inizio folgorante al terzo set e vantaggio al primo time out tecnico già di sei punti (8-2) per Casal dei Pazzi. Vantaggio che riescono a mantenere fino alla seconda sospensione (16-10). La Sigel non ci sta, nonostante giochi in palese affanno e riesce con un filotto di punti a riportarsi a ridosso delle avversarie (22-20) per poi raggiungerle sul 23 pari.

La terza frazione entra così nella fase calda. Soltanto una ingenuità delle ragazze marsalesi consente al VolleyRò di aggiudicarsi il set ai vantaggi (26-24) e di riportarsi avanti. Peccato!

Non è sicuramente la solita “gioiosa macchina da guerra” . La ricezione soffre più del lecito e la differenza a muro con le scatenate romane è notevole, il servizio non punge come le altre volte, ma si lotta e non si molla!!

Al quarto set la Sigel si tiene incollata a Melli e compagne, tagliando per la prima volta il traguardo alle due sospensioni tecniche (8-7 e 16-15), anche in questa frazione regna sovrano l’equilibrio. Al rientro del secondo time out tecnico la squadra di coach Campisi dà una accelerata che si rivelerà fondamentale. Prima Panucci e poi Pinzone riescono a portare avanti di tre le compagne (16-19),  poi ci pensa Biccheri e qualche errore (finalmente!) delle romane a lanciare verso un finale in scioltezza la squadra marsalese, 19-25 e si va al tie break!

Nel quinto e decisivo set la differenza la fa sicuramente la prestanza fisica e la freschezza mentale delle giovanissime ragazze capitoline, mentre Panucci e compagne pagano oltre misura lo sforzo del continuo inseguire e mollano la presa.

Subito in vantaggio (4-1) VolleyRò mantiene ben saldo il comando della gara e pian piano racimola punti che le consente di aggiudicarsi il tie break e la partita (15-10). La festa è romana e le diciottenni “terribili” hanno strameritato il risultato finale!

La Sigel torna in Sicilia sconfitta, ma sicuramente ha lottato. Non è stata la solita squadra, non è riuscita a mantenere le giuste traiettorie in attacco, sbattendo più volte sul solido muro avversario, ha sofferto in ricezione e sopratutto non ha graffiato come altre volte dalla zona di battuta.

Ma lo abbiamo sempre sostenuto, sarà un campionato molto equilibrato e difficile, bisogna utilizzare questa sconfitta per crescere mentalmente e sopratutto per rendersi conto che ci sarà da lottare, partita dopo partita.

La prossima è già iniziata nelle testa di tutti. Sabato ci sarà l’Arzano ospite al Palabellina e sarà big match!!

IL TABELLINO

SIGEL PALLAVOLO MARSALA

Panucci 20 (1 muro 37% in attacco) – Biccheri 17 (1 muro – 1 aces 33% in attacco) – Pinzone 15 (2 muri – 3 aces 50% in attacco) – Mordecchi 9 (1 muro – 3 aces) – Agola 7 (1 muro 16% in attacco) – Macedo 2 (15% in attacco)

Marinelli (L) 60% ricezione

Battute sbagliate 10 – Battute punto 8 – muri punto 6

 

VOLLEYRO CASAL DEI PAZZI ROMA

Mancini 17 (10 muri!! 41% in attacco) – Melli 16 (2 muri) – Bartolini 15 (4 muri 69% in attacco) – Provaroni 11 (3 muri) – Pamio 11 (25% in attacco) – Nwakalor 9 (47% in attacco) – Spinello 4 (2 muri)

Ferrara (L) 38% ricezione

Battute sbagliate 12 – Battute punto 2 – muri punto 21

 

giulia_maria_mancini

Giulia Maria Mancini    (  per lei 17 punti all’attivo – 41% in attacco –  10 muri punto!!!  )

Una delle protagoniste del mondiale iridato della Nazionale Italiana “under 18”

Rispondi

ăn dặm kiểu NhậtResponsive WordPress Themenhà cấp 4 nông thônthời trang trẻ emgiày cao gótshop giày nữdownload wordpress pluginsmẫu biệt thự đẹpepichouseáo sơ mi nữhouse beautiful