#gosigel

Oggi “turno” di riposo, intanto la società si prepara a crescere

Domenica di “riposo” per la Sigel Marsala Volley. Una sosta stabilita dal calendario, dovuta al numero dispari delle partecipanti al torneo di A2 di quest’anno. Che annovera tra i ranghi diciassette squadre. Una sosta che arriva forse al momento giusto e che permetterà alla “matricola azzurra” di metabolizzare le sconfitte delle prime tre gare di campionato. Estrapolando tutti quegli insegnamenti che l’andamento delle partite fin qui disputate dovrà necessariamente contribuire a materializzare. Evidenziando soprattutto quanto di positivo è stato fatto: in primis il non essere stati inferiori a compagini che navigano nelle zone alte della classifica. Tutto ciò dovrà quindi servire da propellente per ripartire domenica prossima, quando al PalaBellina scenderanno le romagnole dell’Olimpia Teodora Ravenna. Con la certezza di poter ottenere il massimo dalla seconda gara interna della stagione. Visto che l’entusiasmo con il quale la città sta affrontando la nuova avventura non è stato minimamente scalfito dallo zero in classifica. Ed è pronto a riaccendersi fra una settimana sulle scalee del catino lilybetano.
Intanto la società si prepara alla prossima assemblea dei soci, che si terrà dopo la metà di novembre. E nel corso della quale, oltre a provvedere all’approvazione del bilancio, verrà proposto l’ingresso di nuovi soci. Sarà così potenziata quella compagine societaria che già appare solida e ben strutturata. Intanto, mentre si prevede un’ulteriore allargamento con il possibile rientro, fra le altre, di persone che hanno lavorato per diversi anni al progetto, si  rafforza quella “commistione” d’intenti tra dirigenza e sponsor. Questi ultimi infatti, ormai parte attiva della struttura, continueranno ad accrescere la loro presenza nei gangli della società. La presenza di Salvatore Pipitone, vicepresidente, certifica, casomai ce ne fosse stato bisogno, l’interesse che la Sigel Gelati, main sponsor, da al Marsala Volley. Mentre il gran lavoro svolto dal nostro direttore generale Vito Marino riassume e quantifica l’importanza sempre più rilevante che la Imex, golden sponsor, offre alla società. Anche la Selmar, attuale silver sponsor, sta ampliando la propria partecipazione. Che da qui a fine anno assumerà cariche sempre più rilevanti. E visto che siamo in ballo non possiamo non ricordare il prezioso supporto operativo e logistico degli Autoservizi Salemi di Rino Marino. E l’appoggio sempre più consistente della Tecnofreddo, azienda con sede a Bologna, gestita magistralmente da Osvaldo Asaro. Della Maeco della famiglia Alagna e della Ri.Fra. di Ciccio Pantaleo. Fino alle Assicurazioni Generali Ina Assitalia di Davide Gulino. Crescere in maniera mirata e capillare è sempre stato “vangelo” per la pallavolo marsalese. Che, sulle basi dell’entusiasmo, ha sempre raccolto consensi. Frutto di un’opera certosina che va ad abbinare allo sport il meglio dell’imprenditoria cittadina. Senza affidare a chiassosi quanto sterili proclami il compito di dimostrare i fatti. Quando arriveranno anche i risultati sul campo allora il cerchio andrà poco a poco a chiudersi. Senza fretta, senza isterismi. La matricola Sigel Marsala Volley non potrà così che farsi apprezzare. Su tutti i fronti e in tutte le dimensioni. Parliamo di sport, non dimentichiamolo. Dove, come nella vita, ci sarà sempre da imparare per migliorarsi.

UFFICIO STAMPA (Umberto Li Gioi, redattore)

Rispondi