#gosigel

Occhio alla classifica!

E’ stato indubbiamente un week end caldo…anzi caldissimo!

Non solo perchè il meteo mantiene un tiepido clima primaverile al centro sud, ma anche perchè nei palazzetti del Girone D della B1 Femminile di volley, nessuno si è risparmiato, tutte gare “calde” giocate fino all’ultimo pallone, fino all’ultima goccia di sudore.

La prima giornata di ritorno, 14a dall’inizio del torneo, ha sancito di fatto la chiusura del mercato di riparazione (31/1) mettendo in campo tutte le novità che hanno focalizzato l’attenzione degli addetti ai lavori.

Riflettori dunque sulla classifica.

classifica alla prima di ritorno

Dopo 14 gare la Sigel Pallavolo Marsala vola e incrementa il vantaggio sfruttando al massimo il migliore turno di calendario.

Con 12 vittorie e 2 sconfitte la capolista stacca i suoi immediati inseguitori di otto punti e porta a dieci il distacco dal quarto posto!!

Si naviga con obiettivo fisso play off e il vantaggio accumulato, grazie ad una continuità di risultati “eccezionale”, rende la corsa più agevole. Ma mai abbassare la guardia “ammonisce” coach Campisi e proprio sul campo di Frascati, dove la Sigel non ha certamente giocato una delle sue migliori partite, l’allenatore marsalese si è mostrato molto arrabbiato e per niente contento della prestazione delle sue ragazze:

“Lo ripeterò fino alla noia e lo dovranno imparare a memoria tutti e tutte! Ancora non abbiamo vinto niente e non possiamo concedere ben quattro parziali vinti ai vantaggi (tre a Napoli e uno a Frascati!) con tutto il rispetto che ho per i nostri avversari. Squadre che hanno lottato con grande dignità sportiva ma noi siamo la”capolista” di questo girone e l’atteggiamento deve sempre rispettare i valori in campo. Poi ci possono anche stare i momenti di difficoltà perchè c’è comunque un’altra squadra che compete dall’altra parte, ma l’approccio alla gara deve conservare quella cattiveria agonistica che ci ha permesso, fino ad adesso,  di volare in testa alla classifica.”

Dietro alle lilibetane, corrono, racchiusi in quattro punti, ben cinque squadre. E l’ultima giornata giocata ne è stata la conseguenza.

Da Aprilia a Volleyrò, entrambe sconfitte al tie break, fino ad arrivare a Terracina, passando per Cutrofiano, Santa Teresa e Montella, con Arzano a fare da “ostacolo”, tutte hanno le carte in regola per contendersi l’accesso ai play off.

Partite “caldissime” abbiamo detto in apertura.

Come quella giocata a Cutrofiano, dove la squadra di casa ha vinto in rimonta (0-2) davanti al proprio pubblico letteralmente impazzito, contro un’ottima Aprilia. Oppure come quella che si è giocata a Sabaudia, dove le padrone di casa del Terracina, prima si fanno recuperare dalle “terribili” giovanissime atlete del VolleyRò e poi calano la “quinta” al tie break annullando il completamento della rimonta alle capitoline.

Grande “pathos” e partite “agonisticamente” bellissime con scambi di grande qualità tecnica. Come quella ad esempio che sabato ha infiammato la tifoseria della Mam S. Teresa. La squadra messinese ha ridimensionato le ambizioni di rimonta del Maglie, che nonostante risulta attardato in classifica è stato quello che ha investito più di tutti sul mercato cambiando quasi totalmente il proprio roster (oltre che l’allenatore!)

La squadra salentina non si staccherà facilmente dalla coda del “carrozzone” e le qualità tecniche che annovera potranno comunque alimentare le speranze di inserimento in “zona verde”.

Montella è la squadra che ha fatto “il colpo” in questo fine settimana!

Ha vinto sul proprio campo il derby “campano” con Arzano per 3-0 rilanciando le proprie ambizioni verso il traguardo agognato e sperato fin dall’inizio. Dal canto suo Arzano dovrà fare qualcosa in più fuori casa se vuole mantenere intatte le sue ambizioni.

Infine uno sguardo alla coda della classifica dove Napoli e Isernia hanno incamerato tre punti importantissimi. Due successi in trasferta che profumano di salvezza, contro due dirette rivali (Ostia e Proger Roma).

Ma anche “nella zona rossa” si lotta e si sgomita, Isernia conserva un vantaggio di tre punti sulla coppia laziale Proger Roma e Frascati, molto più attardata Ostia fanalino di coda.

Sabato prossimo altra giornata di grande equilibrio. Altre partite al “cardiopalmo”, ad incominciare dalla gara che si disputerà al Palabellina dove la Sigel ospiterà Cutrofiano (ore 17.30).

 

 

 

 

 

Rispondi

ăn dặm kiểu NhậtResponsive WordPress Themenhà cấp 4 nông thônthời trang trẻ emgiày cao gótshop giày nữdownload wordpress pluginsmẫu biệt thự đẹpepichouseáo sơ mi nữhouse beautiful