#gosigel

Il 2014 si chiude con il quinto successo consecutivo per la Sigel Pallavolo Marsala. Battuto anche il Volley Group Roma

Culiani - Ruberti - Agola

VOLLEY GROUP ROMA – SIGEL PALLAVOLO MARSALA 1-3 (25-23, 22-25,  17-25 e 22- 25)

SIGEL PALLAVOLO MARSALA = Ognibene 5, Giombetti, Antonaci 1, Agola 9,  Culiani 13, Gennari 2, Marino, Pinzone Vecchio 10, Ruberti 21.

Si chiude nel miglior modo il 2014 per la Sigel Pallavolo Marsala. Infatti, la formazione cara al presidente Massimo Alloro, in occasione della decima giornata del campionato di serie “B1” girone “D”, l’ultima prima delle festività natalizie, ha conquistato il quinto successo consecutivo, il terzo lontano dalle mura amiche del “Pala Bellina”, imponendosi in quel di Roma contro il Volley Group per 1-3.

Le ragazze di coach Campisi, al termine di un match iniziato male e concluso molto bene, hanno conquistato l’intera posta in palio e si sono definitivamente rilanciate in classifica generale salendo a quota 18 punti.

Come detto, dopo un avvio non semplice per via dei tanti errori commessi nei fondamentali, le azzurre hanno preso in mano le redini del gioco e, trascinate da un incontenibile Sara Ruberti, sono riuscite a raggiungere e poi superare le romane.

Tanta la gioia al termine di questa ultima gara dell’anno solare che permetterà al sodalizio lilybetano di poter festeggiare il Natale con serenità e, soprattutto, con la consapevolezza di aver lavorato molto bene e di avere ulteriori margini di miglioramento.

LA CRONACA

Primo set brutto e giocato male dalle ragazze di coach Campiso.  I troppi errori in battuta, la poca precisione in ricezione e difesa e le difficoltà sotto rete hanno agevolato il compito del Volley Group che, giocando in modo semplice e lineare, ha conquistato il primo set imponendosi per 25-23. Nonostante tutto, come conferma il punteggio finale, Pinzone e compagne hanno giocato punto a punto, restando sempre a stretto contatto.

Nel secondo set, riorganizzate le idee, le lilybetane hanno preso in mano le redini del gioco, hanno sbagliato pochissimo e sono riuscite a dominare le avversarie di turno; la giornata di grazia della Ruberti e la precisione di capitan Piznone sotto rete sono state preziose per vincere il set 22-25.

Nel terzo atto del match, la gara non ha avuto storia. Le azzurre hanno continuato a giocare molto bene e sono state sempre avanti, a tratti anche con ampi margini di vantaggio. 17-25 il punteggio finale.

Decisamente più combattuto quello che poi si è rivelato essere l’ultimo set della gara. Le capitoline hanno profuso il massimo sforzo per rimanere in gara ed approdare al tie brek e la azzurre sono state sempre caparbie e determinate nel gestire i momenti topici della partita. Finale molto avvincente con le locali avanti 19-18. A questo punto la Sigel ha dimostrato grande maturità, nonostante l’età anagrafica delle giocatrici in campo, ed è riuscita a mettere a segno un break di 5-0, grazie anche a due ice di Culiani, decisivo per le sorti del set e del match. Il finale ha visto trionfare le marsalesi 22-25.

Rispondi

ăn dặm kiểu NhậtResponsive WordPress Themenhà cấp 4 nông thônthời trang trẻ emgiày cao gótshop giày nữdownload wordpress pluginsmẫu biệt thự đẹpepichouseáo sơ mi nữhouse beautiful