#gosigel

Gara 1 va alla Battistelli SGM

Gara 1 della prima fase ” play off promozione ” va alla Battistelli Consolini con l’eloquente risultato di 3-0 (26/24 25/17 28/26).

“Chi vince festeggia e chi perde racconta storie” recitava il grande Julio Velasco.

La Sigel non vuole “raccontare storie” ma se una palla recuperata in difesa si va a piazzare, direttamente senza essere intercettata,  al centro del tuo campo, cogliendo di sorpresa atlete e spettatori, qualcosa bisogna pur dire. Non è stata fortunata la squadra marsalese in questa trasferta romagnola, pur riconoscendo i grandi meriti della Battistelli che da neo promossa si sta giocando attraverso i play off un posto tra le grandi d’Italia.

La Sigel non è stata fortunata quando ha perso ai vantaggi sia il primo che il terzo set (di cui abbiamo già raccontato l’ultimo punto!) e non è stata fortunata quando sul 18/17 della prima frazione ha perso per infortunio Gabriella Agola, dando ragione a chi sostiene da sempre che una stagione non si può decidere in una partita!

Tuttavia niente è perduto. La rabbia dovrà trasformarsi in “carica emotiva” e ribaltare sul campo, sabato prossimo alle 17.30 al Palabellina, la delusione di gara 1.

E’ stata una partita palpitante quella giocata a San Giovanni in Marignano, davanti ad un pubblico entusiasta che ha gremito il palazzetto fin da qualche ora prima dell’incontro. Una partita che pur con un risultato netto (3-0) ha visto due squadre affrontarsi a viso aperto e con estremo equilibrio.

 

LA CRONACA

Sestetti in campo senza sorprese alla lettura dello “starting six”. Campisi si affida alle solite diagonali con Mordecchi/Biccheri, Panucci/Agola e Pinzone/Macedo, libero Marinelli. Coach Solforati risponde con Battistoni/Tallevi, Saguatti/Ferretti e Montani/Spadoni, il libero è Lunghi.

Parte forte la Sigel. Il primo set si apre con un allungo “potente” delle marsalesi (5-1) fino al primo time out tecnico (8-2).

Il vantaggio viene mantenuto fino al secondo time out tecnico (16-12). Panucci e Biccheri fanno la voce grossa in attacco, il muro della Battistelli non riesce a contenere le loro traettorie. Ma la squadra romagnola non molla. Una delle sue principali caratteristiche è proprio questa. Il “non mollare mai” ha reso forte la Battistelli sopratutto tra le mura amiche dove non hanno mai perso una gara lungo tutta la stagione. Così inizia una lenta rimonta che raggiunge il suo scopo sul 18/17. La partita di Gabriella Agola finisce proprio su questo punteggio. L’attaccante marsalese ruota male l’anca in un’azione di difesa e resta a terra dolorante. Vani i tentativi di rimetterla in piedi. In campo la sostituisce Marialaura Patti.

Nonostante tutto il gioco lo conduce sempre la Sigel fino al 18-14, ma la bravissima Saguatti prima e una devastante Montani dopo rimettono in equilibrio il set piazzando un break di 7-1!!

Si entra nella fase finale con le due squadre che difendono di tutto.La Sigel ha il set ball sul 24-23, ma è Battistelli a tagliare il traguardo sul filo di lana (26/24). 1-0 per le padrone di casa.

Il contraccolpo psicologico per le sigelline è forte e si sente tutto nel corso del secondo set, lasciato completamente nelle mani della Battistelli.

I parziali sono eloquenti. Parte “a manetta” la squadra di casa (4-0) e arriva al prima time out tecnico con un +6 (8-2) che da subito la sensazione di una squadra che ha fretta di chiudere la pratica. E così si va avanti per tutta la seconda frazione, con la Sigel che non riesce mai ad entrare in partita. Mentre dall’altra parte della rete Saguatti, Montani e Tallevi colpiscono a ripetizione mettendo in piena crisi sia i centimetri del muro marsalese che la sua difesa. Si chiude il secondo set sul 25-17.

L’orgoglio non fa difetto alle nostre ragazze. La strigliata di Campisi ci sta tutta e le sigelline nel terzo set rimettono in campo il “copione” del primo. Pronti via. 4-0 Sigel con Mordecchi al servizio.E’ un battito d’ali. Battistelli rientra in partita subito spinta dal proprio pubblico. Time out tecnico con le marsalesi avanti di un punto 8-7. Al rientro in campo due muri consecutivi delle azzurre spingono avanti le ragazze di Campisi (10-7). Il servizio continua a funzionare. Il turno di Biccheri spiana la strada fino al secondo stop tecnico (16-11). La squadra lilibetana sente di avere il set in mano che potrebbe riaprire la gara. Ma al rientro in campo dopo la sospensione tecnica la Battistelli piazza il break che la porta al pareggio (16-16). Campisi prova a risistemare le cose con time out discrezionale. Un attacco di Panucci e un pallonetto della Mordecchi fanno ripartire la Sigel. Dopo l’ultima curva si entra nel rettilineo finale. Gomito a gomito come campioni delle due ruote (sport molto diffuso in questa zona).

S. Giovanni in Marignano arriva per prima al match ball (24-22) ma la battuta di Biccheri e una “pipe” di Panucci ribaltano a favore della Sigel la situazione (25-24). Il copione del finale è stato già descritto in apertura. 28-26 in un tripudio romagnolo!

Lo scoramento in casa marsalese è grande.

Sabato sarà un altro film,

 

TABELLINO

SIGEL PALLAVOLO MARSALA

Biccheri 17

Panucci 11

Mordecchi 4

Pinzone 3

Macedo 2

Agola 1

Patti 0

Salzano n.e.

Marino n.e.

Spano’ n.e.

Marinelli (L) ricezione 67% (44% perfetta)

 

BATTISTELLI CONSOLINI SGM

Tallevi 13

Montani 13

Ferretti 12

Saguatti 10

Spadoni 8

Battistoni 3

Capponi 1

Lunghi (L) ricezione 69% (31% perfetta)

 

SIGEL PALLAVOLO MARSALA – Battuta P. 7 – Battuta E. 5 – ricezione 49% (19% perfetta) – attacco 23% – muri p. 4

BATTISTELLI CONSOLINI SGM – Battuta P. 11 – Battuta E. 8 – ricezione 58% (20% perfetta) – attacco 36% – muri p. 8

 

 

Rispondi

ăn dặm kiểu NhậtResponsive WordPress Themenhà cấp 4 nông thônthời trang trẻ emgiày cao gótshop giày nữdownload wordpress pluginsmẫu biệt thự đẹpepichouseáo sơ mi nữhouse beautiful