#gosigel

Benvenuta Becky, grazie Valentina

Rebecca Perry, nata a Bakersfield, California, il 29 dicembre 1988, è il nuovo opposto della Sigel Marsala Volley. L’atleta italo-americana, che non è stata tesserata come straniera, è già a Marsala e da qualche giorno si allena con le compagne, sotto lo sguardo vigile di coach Campisi e del suo staff tecnico – Ho iniziato a giocare quando avevo appena dieci anni ad Austin, in Texas, dove vivevo. Come sempre accade nel mio paese ho disputato i tornei universitari, con l’University of Washington. Poi il mio primo contratto da professionista, a Puerto Rico ( Lancheras de Cataño)  – ci racconta la neoazzurra – Quindi è iniziata la mia vita di giramondo, che mi ha consentito di acquistare un notevole bagaglio d’esperienza – Ci elenca tutti i paesi dove ha vissuto e giocato – Corea del Sud (GS Caltex Seul), Germania (Dresdner SC), Polonia (Miejski Klub Siatkarski) e Turchia (Türk Hava Yollar), dove ho giocato sino a poco tempo addietro – Le chiediamo dell’Italia – Si, ho disputato anche un campionato in Italia, nella stagione 2014/2015, con la maglia della Yamamay Busto Arsizio, in A1. Sono rimasta molto legata a tutti posti dove ho giocato, ma ho saputo apprezzare il vostro paese più di ogni altro. E’ la verità e non è solo ruffianeria: si vive molto bene in Italia – Chi è Rebecca Perry? – Sono una persona molto determinata – afferma con decisione – Se punto a raggiungere un obiettivo, non ci sarà nulla che potrà allontanarmi dal raggiungerlo. Allo stesso tempo sono però una persona molto umile. Credo molto in me stessa e in quello che faccio. Credo anche che bisogna migliorarsi. Sempre.– Quindi si lascia andare ai ricordi – Sono fortunata ad aver accumulato tanti bei ricordi nell’arco della mia carriera – aggiunge – Per esempio quando la mia squadra ha vinto il campionato in Germania e io sono stata nominata miglior MVP del torneo. O quando, a Busto Arsizio, siamo arrivate seconde in Champions League. Infine mi piace ricordare le tante persone conosciute durante la mia carriera, con cui ho condiviso davvero tanto – ricordi difficili da dimenticare, che fanno di Rebecca, un metro e novanta d’altezza, un’atleta pronta a dare tanto e a ricevere tanto da questa sua nuova esperienza. Ci piace ricordare, per completezza, le sue esperienze nel beach-volley, quando nel 2016, dopo aver ottenuto la cittadinanza italiana, viene chiamata a far parte della nazionale azzurra. Prima del ritorno al volley tradizionale.

Per un’atleta che arriva, un’altra che se ne va. Lascia infatti la maglia azzurra Valentina Biccheri, giocatrice che da due anni e mezzo ha difeso i colori della Sigel Marsala Volley. Dispiace sempre salutare qualcuno, ma nel caso di Valentina fa davvero male. A lei ci legheranno ricordi indelebili: oltre ad averla applaudita per quanto dato sul campo, ci ha fatto piacere apprezzare le sue doti di persona semplice e corretta. Valentina andrà a giocare a Pedara, in B1. Le auguriamo di vivo cuore di poter gestire al meglio questi mesi che ci separano dalla fine dei campionati, sperando di poterla incontrare ancora. E, soprattutto, la ringraziamo per il suo grande contributo alla causa azzurra.

UFFICIO STAMPA (Umberto Li Gioi, redattore)

Foto di copertina Wikipedia

 

Rispondi