#gosigel

Amarcord tricolore

igor pomi

14.10.2012 ….la Sigel Pallavolo Marsala debutta al Palabellina, alla prima in casa, nel campionato di serie A2, il primo della sua storia, il primo per la pallavolo marsalese….lo fa contro la squadra piemontese del POMI CASALMAGGIORE!

11.11.2012….al Palabellina scende la capolista del campionato di serie A2, la Sigel affronta la IGOR GORGONZOLA NOVARA in uno scontro tra Davide e Golia…..

Sono passati poco più di tre anni e i ricordi legati a queste due squadre si colorano di “tricolore” infatti lo scudetto della stagione in corso vedrà di fronte, ironia della sorte, le due compagini piemontesi dell’IGOR GORGONZOLA NOVARA e POMI CASALMAGGIORE che si contenderanno, al meglio delle cinque gare, la stagione in corso e il titolo di campione d’Italia dopo aver dominato, specialmente Novara, la regular season (per la cronaca la prima gara l’ha vinta Novara al tie break davanti ad un palazzetto strapieno!)…un grande in bocca al lupo ad entrambe, l’amicizia che ci lega alla IGOR GORGONZOLA e alla POMI CASALMAGGIORE ci mette in sano imbarazzo, che vinca la migliore e sopratutto è stato un onore per noi averle affrontate entrambe appena tre anni fa, da li hanno costruito il loro progetto vincente con due grandi e robuste aziende alle spalle…….

Ma torniamo con i piedi per terra e lasciamo i sogni a chi è più fortunato di noi….per la cronaca, la nostra Sigel ha chiuso la stagione interna con un’altra sconfitta 1-3 con Terracina, e con l’ennesima tegola di infortuni (al terzo set si è fatta male Gabriella Agola, da valutare in settimana, che si aggiunge a quelli già note di Macedo, Pinzone e Culiani).

La gara è stata affrontata dalle ragazze marsalesi con il piglio giusto e sopratutto con la voglia di ben chiudere questa sfortunata stagione che le ha viste grandi protagoniste nel girone d’andata, dove hanno guadagnato con nove vittorie e quattro sconfitte la meritata salvezza, mentre nel girone di ritorno tra infortuni e prestazioni al di sotto delle loro reali potenzialità li han fatto scivolare nella parte inferiore della classifica. Dall’altra parte Terracina non ha concesso nulla e sfruttando il suo più qualificato ed esperto roster ha vinto meritatamente in rimonta e senza rubare niente.

Alle nostre ragazze, o per meglio dire, quelle che sono restate “sane” delle nostre ragazze, resta l’ultima gara, in trasferta con Siracusa, sarà l’ultima tappa, poi tutti in vacanza… concediamoci con una buona gara e sopratutto con le conferme, come quella di Diana Spanò, appena quindicenne ma già protagonista!

 

Rispondi

ăn dặm kiểu NhậtResponsive WordPress Themenhà cấp 4 nông thônthời trang trẻ emgiày cao gótshop giày nữdownload wordpress pluginsmẫu biệt thự đẹpepichouseáo sơ mi nữhouse beautiful